Luna caprese

luna caprese

“…tu luna luna tu luna caprese, ‘na fascia argento ‘ncopp e faraglioni…”

I versi di una canzone di un Peppino di Capri d’antan sono l’ispirazione per questa torta al profumo di mandorle, limoni e arance, ricetta trovata qui, leggermente modificata negli ingredienti e ribattezzata isolana, che racchiude in sé tutta l’essenza e i sapori della primavera, caprese e non!

Che poi, anche se non vi piace la colonna sonora, chiudete gli occhi, riuscite a vederli i Faraglioni?

per una tortiera di 24 cm

210 g farina di mandorle
60 g amido di frumento
210 g zucchero di canna
5 uova
1 limone e 1 arancia non trattati
65 g burro
8 g lievito per dolci
50 g gocce di cioccolato bianco
un pizzico di sale
zucchero al velo per decorare

per prima cosa grattugiare la scorza del limone e dell’arancia e tenere da parte.
In un pentolino mettere gli agrumi coperti da acqua fredda, portare a bollore e cuocere per una mezz’oretta, (io per far prima ho usato la pentola a pressione)

luna caprese

dopodichè togliere, tagliarli a metà e far raffreddare in acqua fredda; una volta raffreddati frullare fino a ridurli in crema.

luna caprese

Intanto montare lo zucchero con il burro a temp. Ambiente e aggiungere le uova, una alla volta, poi nell’ordine continuando a mescolare: la farina di mandorle, la frumina, il lievito, il sale, la crema di limone e arancia e la loro scorza.
Mettere in una teglia precedentemente imburrata, aggiungere le gocce di cioccolato bianco e mettere in forno preriscaldato a 160° per circa un’oretta.
Far raffreddare e spolverare di zucchero al velo.

luna caprese

luna caprese

luna caprese

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...