‘O biscotto all’amarena

biscotti all'amarena

Se siete anche voi fra quelli che non sopportano gli avanzi delle feste, tipo panettone, pandoro o similari che girano per la cucina, ma al tempo stesso non vi va di buttare via niente, questa ricetta fa al caso vostro!
Prima però vi racconto una storia, si perché chi è napoletano come me saprà di cosa sto parlando, e cioè del fatto che questi biscotti, tipicamente partenopei, nascono dall’inventiva di un pasticciere che li ha fatti per la prima volta utilizzando ogni genere di ritaglio di torta o di pasticcino che si trovava in bottega, amalgamando il tutto con il sapore dell’amarena sciroppata e del cacao. Non storcete il naso, parliamo di avanzi buoni, tipo un pezzo di pandispagna tagliato male o della pasta frolla magari troppo cotta o, perché no, una buonissima sfogliatella del giorno prima! un sacrilegio pensare di buttar via questo ben di Dio, specialmente se andiamo indietro di… ehm, qualche anno, tempo in cui questa delizia, che faceva capolino dalle vetrine di forni e pasticcerie, più di una volta rappresentava la mia golosa merenda!
piaciuta la storia? bene, questa è stata la mia ispirazione e sappiate che stavolta o usato il panettone, ma nulla vi impedisce di usare quella fetta di torta di compleanno avanzata, buonissima, ma un po’ ammaccata dopo che è stata rimpicciolita alla meglio, o quei biscotti venuti così buoni, ma che esteticamente magari non sono il massimo….

per una quindicina di biscotti

per la frolla senza uova

240 gr farina debole
90 gr zucchero semolato
90 gr burro a temperatura ambiente
un cucchiaio di miele di acacia
50 gr acqua
un pizzico di sale
scorza di limone

per il ripieno

160 gr pandispagna (o panettone o pandoro)
80 gr biscotti secchi
130 gr amarene sciroppate
15 gr cacao amaro
vaniglia
rum o altro a piacere
un paio di cucchiai dello sciroppo di amarene

per la glassa

40 gr zucchero al velo
un cucchiaio di albume
un cucchiaio di succo di limone
marmellata di amarene

la frolla va preparata con un po’ di anticipo, per dare il tempo alla pasta di riposare in frigo, mettendo nell’ordine in planetaria lo zucchero, il burro e la scorza di limone cominciando a impastare con la foglia, aggiungere il cucchiaio di miele, la farina, il sale e infine l’acqua, lavorando poco l’impasto. avvolgere nella pellicola e mettere in frigo, magari anche il giorno prima.

biscotti all'amarena

per il ripieno tritare tutti gli ingredienti e aggiungere lo sciroppo di amarene, fino a raggiungere la giusta consistenza deve essere morbida, un po’ umida ma lavorabile con le mani.
preparare la glassa mescolando l’albume con lo zucchero e poi il succo di limone e tenere da parte.

biscotti all'amarena

stendere un rettangolo di frolla, non troppo sottile, rifilare il rettangolo e mettere al centro l’impasto con le amarene.

biscotti all'amarena

chiudere con la frolla facendo combaciare i lembi e girare il rotolo con l’attaccatura sotto.
tagliare i biscotti, stendere sopra la glassa e decorare con delle strisce fatte con uno stuzzicadenti intinto nella marmellata di ciliegie.

biscotti all'amarena

mettere in forno preriscaldato a 180 per una ventina di minuti circa.

biscotti all'amarena

biscotti all'amarena

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...